ganci di traino

 

SI ESEGUONO COLLAUDI IN SEDE OGNI 15 GIORNI 

GANCI TRAINO     PORTABICI      RIMORCHI

Per il montaggio gancio traino Brink fornisce le istruzioni di montaggio e documento di collaudo e consiglia di rivolgersi ad un’officina specializzata e registrata presso gli uffici della M.C.T.C.

La nostra officina è abilitata dalla M.C.T.C. MILANO per il montaggio ganci traino e collaudo tecnico presso la nostra sede di PERO.

Per preventivi dettagliati è indispensabile la copia della carta di circolazione

         

         

 gancio di traino             gancio_di_traino_sfilabile

  1. Il gancio di tipo fisso è il più economico perché non è dotato di meccanismi particolari per lo sgancio rapido ed è fissato al telaio mediante viti. Per la sua installazione è in genere richiesto il taglio di una piccola parte del paraurti. Lo smontaggio è macchinoso, tutte le volte che dovete rimuoverlo vi toccherà svitare le viti; ovviamente il telaio del gancio resta sempre ancorato allo chassis dell’auto.
  2. Il gancio estraibile in orizzontale è più comodo di quello fisso, perché consente di sfilare il gancio con una apposita leva senza l’impiego di alcun attrezzo. È più costoso del gancio fisso, ma sicuramente il più richiesto dal mercato. Anche in questo caso può essere previsto il taglio di una piccola porzione del paraurti.
  3. Il gancio estraibile in verticale è migliore rispetto a quelli visti in precedenza, consente l’estrazione del gancio con apposita leva e non richiede il taglio del paraurti per la sua installazione, si tratta tuttavia di una soluzione abbastanza costosa e pertanto poco richiesta.
  4. Il gancio a scomparsa è tecnicamente la soluzione migliore. Il gancio arretra all’interno del paraurti quando non viene usato mediante un sistema di ingranaggi e quindi, a differenza delle altre soluzioni, il gancio rimane montato sulla vettura anche quando non viene utilizzato – rimanendo ben nascosto. E’ la tipologia di gancio più cara in assoluto.

 

            Per informazioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Stampa